Scrivono di Antonio Salerno e la sua Arte

images

Cenno critico su “Una collezione con le palle”

“La combinazione tra diversi fattori estranei uno dall’altro che concorrono a creare un senso completo e a sollecitare poi visioni non riscontrabili nel soggetto reale e originale, è un percorso alla ricerca di un sapere ancora sconosciuto e superiore.”
- Dott. Rosario Medaglia (2015)
images

Relazione critica sull’arte di Antonio Salerno

“Antonio ha in se una genialità tipica dell’artista, un qualcosa d’innato, non solo scaturito dagli studi intrapresi. Osservando ogni sua singola tela, i messaggi che vuol far trasparire sono chiari ed evidenti, all’occhio attento di chi osserva emozionandosi. Definirei i suoi quadri come dei concisi “urli silenziosi”, spaccati di vita reale, chiare provocazioni costruttive, una implicita ed espressiva istigazione a voler cambiare le cose: un altro mondo è possibile, attraverso l’arte si può comunicare una realtà diversa. Chiunque si accosta visivamente alle sue opere, ne coglie la forza, la fierezza,l’orgoglio di un giovanissimo artista!”
- Dott.ssa Stefania Bruno (2014)
images

“Cent’anni di solitudine” del Salerno

“Uno stato d’animo che sa vestirsi di abiti nuovi, viaggiare su auto da corsa o di epoca o di lusso e a volte circondato da risa da applausi, da rumori assordanti fino al silenzio delle acque nere e fredde delle più profonde cavità oceaniche: la solitudine , e il dipinto di Antonio Salerno ispirato al testo cent’anni di solitudine di Gabriel Garcia Marquez. Con i suoi colori e le figure trasmette eloquentemente quel gelo e quella staticità di figure ambiente e macchine fino a farne pregiata opera d’arte.”
- Dott. Rosario Medaglia (2013)
images

Il Successo: La Dama Bianca

“La Dama Bianca nasce dal genio di Antonio Salerno. In questa opera vengono messe in particolare evidenza le condizioni di un operaio. L’opera risulta essere il risultato di un senso di ribellione interiore con lo scopo di indurre l’intera umanità a riflettervi. Sotto il suo cielo rosso ed il suo simbologismo esplode il senso di ingiustizia, simbolo della ribellione interiore che l’artista vuole esprimere in merito.”
- Dott.ssa Virginia Caprino (2011)